Vincenzo Ricciardi (Autosport Service),
"Dietro ogni marchio ci sono le persone"

"Avendo Miro che fornisce, sarebbe da stupidi cercare altrove, è buona anche la scontistica". Basta una frase, a Vincenzo Ricciardi, per restituire il senso dell'affiliazione al consorzio AsConAuto. Cliente della prima ora, il contitolare di 'Autosport Service' di Milano ci ha accompagnato in visita guidata al civico 33 di Via Giorgio Pallavicino.

Dal 1977 "con orgoglio Service Partner del marchio Volkswagen"...
Quando io sono entrato, alle dipendenze del fondatore e titolare, Giuseppe Veleo, l'officina era autorizzata Alfa Romeo. Nel giro di un anno è passata a Volkswagen, è andata bene e quarant'anni dopo siamo ancora Volkswagen. Il marchio conta, ma tutto sta nella gestione; dietro un marchio ci sono sempre le persone.
Nel 1994 ci siamo trasferiti da Corso di Porta Nuova in questa seconda e ultima sede: mille metri quadrati coperti e cinque dipendenti. Il grosso del lavoro è la meccanica, anche se ultimamente i pneumatici iniziano a pesare. E poi carrozzeria, lavaggio, revisioni.

Usciti indenni dalla crisi?
Da noi non è mai arrivata. Abbiamo la fortuna di essere in una buona zona, con bella clientela. Stiamo procedendo bene, intorno ai 9-10 ingressi giornalieri, un 70 per cento Volkswagen e per il resto Audi e multimarca. Ripariamo dall'utilitaria alla supercar.

Flotte?
Volkswagen Leasing, Arval, Car Server, Leasys... La flotta più grossa è quella di Volkswagen Leasing, che incide per un 30 per cento. Aziende con parchi privati? Ormai sono passate tutte alle auto in noleggio.

Ricambi originali sempre e comunque?
Solo originale, 100 per 100. Diciamo che l'80-90 per cento sono ricambi del marchio; per gli altri, avendo Miro che fornisce, sarebbe da stupidi cercare altrove, è buona anche la scontistica.
Siamo con Miro da quando hanno fondato il consorzio, appena si sono presentati. Le persone non le conoscevo nemmeno, poi le ho conosciute e sono tutte ottime, dal fattorino ai promoter. Qualsiasi cosa chiedi, tutti disponibili. Anche con le concessionarie - Autorigoldi che è la nostra di riferimento e dove acquistiamo il 90 per cento dei ricambi, Sagam e Giacomel - va tutto bene, come le chiami si muovono.

E lei com'è con il suo cliente?
Intanto quando arriva non è un numero, è un tuo cliente, gli offri il caffè, lo porti a vedere la vettura e lui si sente accolto. E poi siamo qui fino alle 7 e mezza di sera, anche alle 7 e un quarto trova la porta aperta.

Come ordina e quanto ordina?
Via mail, raramente per telefono. Sono un cliente da 500mila euro l'anno, almeno 60-70mila euro al mese.

Ha vinto il Viaggio Super Top della campagna 'L'Originale ti Premia' a Bali-Singapore. Un ricordo ormai lontanto ma un buon ricordo?
È stato bellissimo, l'organizzazione bene, trattati da Dio, e visitato posti che da solo non avrei visitato. Era un gruppo molto affiatato, sempre in compagnia ogni volta che ci si muoveva. Tutto l'insieme favoloso.
Sono andato con mia moglie Antonella, felicissima anche lei. Vediamo di fare anche il prossimo...
L'Area Riservata la teniamo d'occhio, Annalisa (Alippi, promoter di riferimento, NdA) o Martino (responsabile Miro, NdA) ci aggiornano, ma non devono certo spingerci a comprare.

  • Le multe arrivano via mail
    19 gennaio 2018 - Una notifica che non si può ignorare, una sanzione che non si potrà non pagare: è la multa che arriva via Pec, cioè a una casella di posta elettronica certificata. Secondo quanto previsto dal Decreto Legge 69 del 2013, pubblicato in Gazzetta Ufficiale martedì scorso, a partire da febbraio gli automobilisti che possiedono una Pec riceveranno...

  • Mercato europeo, 2017 in crescita
    17 gennaio 2018 - Secondo i dati diffusi dall’Acea, l’Associazione dei costruttori europei, il mercato dell’auto dell’Europa dei 28 + Efta, nel 2017, ha totalizzato 15.631.687 immatricolazioni di autovetture nuove, 500mila in più dei 15.131.778 dell’anno 2016 archiviando una crescita del 3,3 per cento. Il mese di dicembre 2017 ha registrato una flessione...

  • Tesla, 200 colonnine tutte per lei
    15 gennaio 2018 - Sono distribuite in 27 stazioni di servizio lungo la rete autostradale le duecento colonnine per la ricarica di tipo veloce che permettono alle Tesla che circolano in Italia di ricaricarsi al 50 per cento in soli 30 minuti, il tempo di una sosta in autogrill. L'importante traguardo è stato raggiunto grazie alla nuova stazione di Piacenza, dotata di otto...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK